Uova dieta gruppo sanguigno

UOVO

L’uovo è un alimento naturale che può essere consumato direttamente oppure utilizzato come ingrediente in numerosi piatti. Con la definizione “uovo” ci si riferisce, per legge, all’uovo di gallina; se si tratta di altri tipi di uova bisogna sempre specificare la specie di appartenenza.

Uovo soleFin dall’antichità è stato il simbolo della vita, della rinascita e della natura: il tuorlo avvolto dall’albume era visto come il sole circondato dalla luce lunare, sintesi dei principi maschile e femminile. Questo alimento era conosciuto e ampiamente consumato da tutte le antiche popolazioni. Lo storico greco Diodoro Siculo testimonia che gli Egizi si dedicavano già all’allevamento di polli e che avevano inventato un sistema di incubazione artificiale delle uova. Un altro greco, il medico Galeno, affermava che l’alimento uovo non doveva mai mancare nella dieta delle persone anziane. I Romani lo mangiavano a colazione, nei dolci e come ingrediente delle salse. È probabile che gli Etruschi facessero altrettanto, poiché nelle loro pitture l’uovo è raffigurato spesso; nel 2011 sono state ritrovate in una tomba etrusca alcune uova risalenti a 2200 anni fa. Nel corso del Medioevo l’uovo divenne un alimento sempre più consumato e utilizzato in cucina: Dante Alighieri sosteneva che l’uovo con il sale fosse il cibo più buono del mondo.

egg does weight trainingPer il loro potere energizzante, le uova erano considerate un alimento fortemente afrodisiaco: Ovidio ne raccomandava il consumo a chiunque si preparasse a un incontro amoroso. Il re di Francia Enrico IV, noto per le sue grandi doti amatorie, beveva ogni mattina un tuorlo d’uovo diluito nel cognac e perfino Giacomo Casanova afferma nelle sue memorie di aver affrontato un’avventura amorosa con un’insalata di “chiari d’uova” condita con olio e aceto.

Le uova si dividono in tre categorie fondamentali:

  • Categoria A: uova fresche di prima qualità. Non devono aver subito nessun trattamento di conservazione o refrigerazione.
  • Categoria B: uova conservate di seconda qualità. Sono quelle refrigerate a temperature inferiori a 8° o sottoposte a trattamenti di conservazione.
  • Categoria C: uova declassate perché rotte, incrinate o covate in parte. Sono destinate alle imprese di sgusciatura o all’industria alimentare.

Le uova di categoria A e B possono essere classificate anche in base al peso o all’allevamento delle galline.

Dal 1 gennaio 2004 il codice delle uova è riportato direttamente sul guscio. La prima cifra del codice indica il tipo di allevamento:

0=biologico

1=all’aperto

2=a terra

3=gabbie

Seguono la sigla della nazione di provenienza e i codici che identificano il comune, la provincia e l’allevamento.

L’uovo è un’ottima fonte di proteine, ferro e vitamine B, D, E. Il tuorlo contiene principalmente proteine e lipidi (di cui il 30% sono fosfolipidi), mentre l’albume è ricco di acqua, vitamine, ferro, calcio e sali minerali.

Da preferire uova provenienti da allevamenti biologici o all’aperto. Per ulteriori informazioni leggi questo interessante articolo

Benefico per tutti i gruppi. Per una corretta alimentazione si consiglia di consumarne sino a 5-6 alla settimana, mai fritti in olio o burro.  Per il gruppo 0 il dottor Mozzi sconsiglia l’uovo sodo.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *