carne grass fed

Carne Grass Fed

In questi giorni si è parlato di carne grass fed, soprattutto ad opera degli appartenenti ai gruppi “carnivori” O e B , la carne grass fed  è la carne di bestie allevata al pascolo, negli ultimi tempi c’è un interesse sempre più elevato per questo tipo di carne, anche in funzione di una offerta abbastanza articolata che segue una filiera facilmente rilevabile  sul web.

Questo perchè i consumatori sono diventati sempre più desiderosi di sapere quale sia il reale valore dei cibi che acquistano , ad esempio se gli ortaggi e la frutta  sono stati oggetto di docce chimiche o irrorati di pesticidi, o se la carne che stiamo comprando è di animali  nutriti a cereali  o vissuti  nei campi a mangiare erba …..certo , anche se può sembrare un controsenso c’è chi “taglia la testa al toro” e diventa vegetariano o addirittura vegano, così bypassa direttamente il problema ma c’è chi la carne la desidera e Mozzi ci dice anche che questo  può essere un desiderio “sano” , infatti chi è di gr  O o di gr B ha bisogno di proteine della carne  per assecondare le proprie necessità fisiologiche …di uomo carnivoro, ovvero discendente da antenati carnivori.

Maria Rosa di Fazio (445x500)

La dottoressa Maria Rosa Di Fazio

Come dice Maria Rosa Di Fazio l’oncologa che ha scritto “Mangiare bene per vincere il male”  la carne  non è  da proibire, casomai da limitare, e soprattutto deve essere carne biologica  proveniente da allevamenti naturali ovvero  al pascolo…in realtà quella messa all’indice è la carne “pompata “ di ormoni, e qui parliamo anche di carne bianca, ovvero di volatile o  quella proveniente da animali chiusi in stalle ed allevati a cereali che tutto sono meno che una  alimentazione idonea e corretta: le mucche in natura mangiano erba e  quella dovrebbero mangiare , non altro.

Le ragioni per cui attualmente  si  utilizzano  derivati da cereali come mangimi bovini è noto ,  gli agricoltori  realizzano  un profitto attraverso l’allevamento di  bestiame da carne, al fine di risparmiare denaro durante il processo di allevamento , la scorciatoia è quella  di farli ingrassare nel modo più veloce possibile, attraverso l’utilizzo di ormoni e attraverso un alimentazione basata sui cereali anzichè sull’erba..

 Se vuoi approfondire sulla dottoressa Maria Di Fazio guarda il video

 

La carne del bestiame nutrito solo ad erba allo stato brado ,  ha delle proprietà nutrizionali notevolmente superiori rispetto alle altre carni provenienti da allevamenti di tipo intensivo.
Le principali proprietà sono :
• Maggiore contenuto di omega-3 rispetto agli omega-6;
• minor contenuto di grassi saturi;
• un rapporto tra grassi polinsaturi/saturi più alto;
una quota più elevata di:
• acido linoleico coniugato;
• vitamina E;
• vitamina C;
• beta-carotene e più proteine.

Allevamento di boviniLa Carne Grass Fed può contenere circa cinque volte la quantità di proteine dei bovini allevati a cereali (Grain Fed) a stabulazione fissa.
I  capi allevati allo stato brado, inoltre, compiono notevoli spostamenti e sono paragonabili a degli atleti in continuo allenamento e quindi bruciano i grassi la loro carne che risulta molto più magra dei capi allevati a mangime o cereali e persino del pollo , oltre ad avere un altissimo valore proteico.
La carne Grass Fed, infine, presenta un più alto contenuto di acido linoleico associato a una bassa concentrazione di acido oleico.
Qualche tempo fa Valentina Zenoni ,  creativa e brillante chef mozziana, postando una delle sue  preparazioni a base di carne , forse si riferiva all’agnello però, disse che era carne “profumata”, perchè le variegate qualità di erbe spontanee anche officinali di cui si nutrono e che crescono nei  pascoli spontanei dove gli animali pascolano liberamente, lascia la sua traccia anche sulla tavola di chi  si ciba di questa  carne .

Veniamo ai costi, decisamente diversi, che però devono essere  confrontati con una diversa resa della carne e forse, con un a diversa “programmazione” alimentare, ovvero mangiarla meno spesso ma mangiarla buona.

In questo modo riusciremmo a conciliare anche i dettami della nuova piramide alimentare  che vede il consumo di carne ridotto in termini di frequenza settimanale ma qualitativamente eccellente Insomma ancora una volta una scelta consapevole e sostenibile

A cura di Rita Cavalca

Per approfondire guarda il video sugli allevamenti di bovini allevati al pascolo

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *