Merende stupende foto

Merende stupende di Rita Cavalca, Miriam Rizzitello, Francesca Serafini, Barbara Muscoso

Recensione di Sara Giulia Tommasi

Merende stupende foto

Ho conosciuto Barbara, Miriam, Francesca e Rita sui social. Occupandomi professionalmente di cucina dei gruppi sanguigni sono in perenne monitoraggio del buono e del bello che compare nei gruppi che sostengono questo stile alimentare.

Sono rimasta subito colpita dalla loro energia, dalla loro duttilità e voglia di sperimentare in cucina con i numerosi alimenti che,glutine e latte vaccino a parte, abbiamo a disposizione per creare piatti gustosi e accattivanti per l’occhio. In particolare la cura e la creatività che mettono nel creare piatti che possano piacere ai più piccoli.

Il libro è un atto d’amore di mamme e donne attente alla soddisfazione di palato e salute dei loro figli. Hanno creato uno strumento molto utile per rispondere in modo sano e piacevole ai bisogni primari di ogni bambino: i dolci.

E sono state brave: le ricette di questo libro, focalizzate sui dolci adatti ai più piccoli, sono buone e belle oltre che salutari. Sono convinta del fatto che un nuovo stile alimentare come questo debba puntare sul piacere e sul gusto, piuttosto che sugli alimenti che abbiamo “dismesso” dalla nostra alimentazione quotidiana (glutine e latte vaccino) e le “ragazze” si sono profuse in una ricca carrellata di dolcetti facili da realizzare e molto attraenti per i bambini.

Si sente profondamente la loro gioia e intelligenza nella scelta delle ricette, che ripercorrono i classici amati dai più piccoli utilizzando superalimenti, quali frutta secca, quinoa, farina di carrube.

Il libro è molto interessante anche per chi non segue l’alimentazione di gruppi sanguigni e ha tuttavia problemi di celiachia e intolleranze a glutine e latticini.

Nutrire i propri figli in modo realmente sano è anche un atto sociale oggi: saranno poi ragazzi e adulti vitali, più sereni e più forti nell’affrontare la vita di ogni giorno e a costruire relazioni umane profonde.

Il loro lavoro è di squadra, una ricca ed entusiastica squadra, come a dire insieme si crea e si moltiplica il nuovo, ci si confronta, ci si sostiene : è così che lo stile alimentare dei gruppi sanguigni sta convincendo migliaia di italiani.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *