Cicoria

La cicoria (Cichorium intybus) è una pianta erbacea spontanea appartenente alla famiglia delle Asteraceae.

Le sue proprietà medicinali erano note già agli Egizi e ai Greci: Plinio il Vecchio, autore della “Storia Naturale”, e il medico Galeno la descrivevano come pianta benefica per il fegato e lo stomaco. I medici greci e latini la usavano come cura per le malattie addominali e presso i Romani veniva servita come contorno durante i pranzi luculliani.

Il botanico tedesco Conrad di Megenberg nel XIV secolo chiamò la cicoria “sponsa solis”, sposa del sole, riferendosi ai suoi fiori. Un’antica leggenda rumena racconta che un giorno il sole si innamorò di una ragazza di nome Floridor e le chiese di sposarlo. Quando lei rifiutò, per vendetta, il sole la trasformò nel fiore di cicoria e la condannò a guardarlo per tutta la giornata. Questo sarebbe il motivo per cui i fiori della cicoria si aprono e si chiudono con il sole.

A partire dal XVII secolo iniziò a essere usata come sostituto del caffè, ma questo particolare utilizzo si diffuse solo dopo il 1806 con il blocco commerciale delle guerre Napoleoniche. Con la fine del blocco il caffè di cicoria cadde nuovamente in disuso. Negli ultimi secoli è stata allontanata sempre di più dalle tavole perché considerata simbolo di povertà.

L’altezza della pianta di cicoria può variare da 20 a 150 cm. Il fusto ha una parte sotterranea o rizoma (dal quale si sviluppano le radici) e una aerea o epigea, dall’interno cavo. Le foglie sono di due tipi: foglie basali (che formano una rosetta alla base dello stelo) e foglie cauline (che si sviluppano sul resto della pianta). I fiori sono ermafroditi (contengono sia la parte maschile sia quella femminile) e di colore celeste, con una variante bianca.

Questa pianta può crescere in qualunque habitat o zona del mondo, preferibilmente a clima temperato e fino a 1200 metri d’altezza sul livello del mare. È un’ottima fonte di vitamine A e C, ferro, fibre e acqua.

La cicoria selvatica ha dato origine a diverse varietà; spadona da taglio, bianca di Milano, pan di zucchero, cicoria belga Witllof, catalogna, radicchio rosso di Treviso….

Benefica per i gruppi 0 e A, neutra/indifferente per i gruppi B e AB.

Eventi dedicati

Sagra della Cicoria di Cazzano Sant’Andrea (BG)

Condividi sui SocialTweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *